Mensa Italia – Segreteria Lazio

Presenta

“Tecniche di Analisi Comportamentale”

Dott.ssa Valentina Comiti - NCS-NeuroComScience

Sabato 20 gennaio 2018

Roma, Grand Hotel Tiberio

 LOCANDINA 1

Arricciare il naso, inarcare le sopracciglia, muovere gli zigomi, spostare le mani lungo il corpo. Piccoli impercettibili movimenti, spesso incontrollati e inconsapevoli, attraverso cui vengono espresse le nostre emozioni ma soprattutto viene trasmessa la coerenza e la sincerità delle nostre affermazioni. Nel corso dell’incontro verrà illustrato come interpretare questa complessa e articolata comunicazione non verbale, per una chiave d’accesso ai segreti più profondi dell’inconscio e uno strumento per comprendere e prevedere i comportamenti di chi ci circonda.

Dott.ssa Valentina Comiti, Analista del Laboratorio di Analisi comportamentale NeuroComScience

Analista - Applicativa - Psicologa individuale e di gruppo. Ha approfondito diversi ambiti applicativi, soprattutto quello clinico ed educativo. In psicoterapia le applicazioni hanno permesso di individuare le aree problematiche in maniera più veloce ed accurata e di monitorare l'andamento del processo terapeutico, veicolando quei percorsi emozionali che promuovono cambiamenti positivi e aumentano la flessibilità psicologica. In ambito educativo le applicazioni si sono concentrate sulla promozione di emozioni, mediante analisi del comportamento non verbale, che aumentino la motivazione e quindi l'apprendimento scolastico. Attualmente la collaborazione con NCS è incentrata sullo sviluppo di protocolli clinici per singoli e gruppi con obiettivi specifici, al fine di integrare le tecniche di analisi comportamentale nella promozione del benessere e della salute mentale.

Docente - Trainer - Svolge docenza per NCS nei diversi corsi attivati e proposti in tutta Italia.

Formazione accademica - Laurea Magistrale in Psicologia Clinica presso l'Università “La Sapienza” con tesi sperimentale sulla comunicazione nei genitori durante la separazione; Specializzanda in Psicoterapia ad orientamento Pluralistico Integrato; formazione in Analisi e Lettura delle espressioni facciali e del comportamento motorio-gestuale presso NCS.

NeuroComScience - Centro di consulenza, formazione e ricerca in analisi comportamentale convenzionato con l’Università degli Studi di Trieste - Dipartimento Scienze della Vita per la ricerca sperimentale.

Neurocomscience propone una metodologia di indagine che sta cambiando radicalmente il modo di analizzare e prevedere le azioni umane. NeuroComScience nasce nel 2012 con l’intento di portare in Italia le tecniche di analisi della comunicazione non verbale impiegate dagli anni settanta negli Stati Uniti come ausilio alle attività di polizia, di intelligence ma anche di selezione e valutazione del personale. Il team di analisti è coordinato da Jasna Legiša che ha elaborato una metodologia di analisi del tutto peculiare unendo tecniche già collaudate ed altre create in maniera autonoma attraverso la sperimentazione in laboratorio. Il risultato è una prassi di indagine assolutamente innovativa che permette di profilare in maniera veloce e precisa i soggetti esaminati fornendo molte più informazioni rispetto a quelle ottenibili con le tradizionali metodologie di analisi.

Se oggi NeuroComScience è il più dinamico e innovativo centro studi in Italia per la ricerca delle informazioni attraverso l’analisi del comportamento umano questo si deve principalmente all’ultra decennale attività di studio e ricerca della sua fondatrice Jasna Legiša.

Dallo studio di comunicazione inconsapevole, Jasna Legiša ha sviluppato due sistemi pratici e di facile applicazione che permettono l’interpretazione delle espressioni facciali (Interpretative System of Facial Expressions - ISFE) e la descrizione gestuale che coinvolge il corpo umano (Body Coding System).

La consulente italo-slovena ha condensato il frutto di questi anni di studi nel primo manuale italiano di analisi scientifica delle espressioni facciali, “Ti leggo in volto” pubblicato da Armando Editore. La sua ricerca sulla espressioni emozionali del volto dei bambini affetti da autismo è stata pubblicata sul più importante giornale scientifico internazionale che si occupa di questa grave malattia Journal of Autism and Developmental disorders.

Dal 2012 anno di fondazione di NeuroComScience Jasna Legiša ha formato e raccolto attorno a se il brillantissimo team di giovani analisti che oggi ne costituiscono la struttura portante e che ogni giorno operano in tutta Italia sia in attività di raccolta informazioni, selezione, valutazione e formazione del personale per grandi aziende private e istituzioni pubbliche sia conducendo corsi di formazione per nuovi profiler.

***

Precederà la conferenza una sessione di TEST sul tema “Creatività e Successo”

a cura dell’Università degli Studi di Pavia - Dipartimento di Scienze del Sistema Nervoso e del Comportamento.

“La proposta avanzata è quella di sperimentare su un gruppo di persone ad alto livello intellettivo certificato un test di creatività già validato nel contesto italiano sulla popolazione scolastica e in uno studio pilota su un gruppo di studenti universitari, al fine di individuare come il potenziale creativo si mantenga e si ridefinisca in età adulta. Si tratta di uno studio esplorativo che potrebbe fornire interessanti indicazioni per la definizione dei profili creativi in età adulta in relazione anche alle esperienze di vita. A questo proposito, al test della creatività VFCT (Visual Figurative Creativity Test, già validato in Portogallo e in Russia) verrà affiancato il QAS - Questionario Adulti di Successo (questionario sul talento e i fattori protettivi e predittivi)”.

Descrizione test VFCT – A partire da uno stimolo poco strutturato viene indagata la creatività sia come produzione verbale (inventare slogan, titoli, domande da proporre durante un'intervista, ecc.), sia come produzione grafica/figurativa. Le dimensioni indagate sono: fluenza, flessibilità , originalità a cui affiancheremo una prova di problem solving in cui verrà valutato non tanto il risultato quanto il ragionamento creativo per arrivare alla soluzione. Il VFCT indaga il modo in cui “il potenziale creativo si mantiene e si ridefinisce in età adulta”.

Descrizione test QAS - Il talento è l’espressione di fattori differenti e l’indagine di questi permette di comprendere in profondità gli aspetti di cui tener conto nello sviluppo della persona. Individuare risorse e criticità del passato, in relazione allo stato attuale della persona, può aiutare a creare percorsi di supporto alla crescita, volti a favorire lo sviluppo di competenze e abilità. Nel questionario è richiesto di rispondere ad alcune domande circa il lo sviluppo personale, riflettendo su di sé e sul proprio passato.

I risultati di questo test verranno analizzati e discussi in occasione della prossima conferenza del Mensa Lazio.

***

Per info e prenotazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.